Consigli

Vector Garmin per la bici su strada

DF Sport Specialist ha provato per te il misuratore di potenza Vector Garmin: ecco la nostra recensione

Il Vector Garmin è un potenziometro, ovvero, un misuratore che registra l’allenamento e fornisce una serie di dati utili per conoscere e valutare le prestazioni. Permette di avere una panoramica sulla condizione fisica dell’atleta, aiuta la valutazione di punti deboli e punti di forza dell’andamento su bici da strada.

La potenza sviluppata in bicicletta può essere alterata da diversi fattori interni ed esterni, come lo stato di benessere psico-fisico personale e le condizioni climatiche e ambientali. In base a questo la potenza generata quando vai in bicicletta cambia. Per avere sempre sotto controllo le tue prestazioni e capire cosa influisce maggiormente su di esse il Vector Garmin può esserti d’aiuto.

Vector Garmin: le caratteristiche

I Vector Garmin sono pedali da corsa con integrato un sensore di potenza, in questo modo la misurazione viene effettuata nel punto in cui la forza d’azione di spinta sul pedale e la forza resistente sulla pedivella si incontrano. Ecco quali sono le caratteristiche di questo misuratore di potenza:

  • Tipo di batteria: LR44/SR44 (x4)
  • Durata della batteria: 120h
  • Peso: 316g
  • Peso massimo del ciclista: 105kg
  • Precisione: +/- 1,0%
  • Tipo di tacchetta: Keo
  • Q-factor: 53 o 55
  • Calibrazione campi
  • Tensione di rilascio regolabile
  • Garmin Connect™
  • Posizione di misurazione: mandrino
  • Comunicazioni: ANT+® e Bluetooth®

Il Vector Garmin è ospitato all’interno del pedale senza l’utilizzo di un dongle, quindi, risulta facile da montare, collegare e calibrare.

Come muoverti? Servono poche mosse per iniziare a utilizzare i pedali:

  1. rimuovere i pedali vecchi della tua bici da strada;
  2. applicare il grasso;
  3. utilizzare una chiave inglese da 15 per serrare i nuovi pedali.

Per cominciare a utilizzare Vector Garmin Edge 530 potrai seguire questa procedura:

  • dovrai connetterti a un computer GPS;
  • andare in Impostazioni, Sensori e Ricerca Sensori;
  • imposta la lunghezza della pedivella ed effettua la calibrazione.

Questa deve essere eseguita prima di ogni uscita con la tua bici da corsa: seleziona il Sensore dall’elenco, premi Calibrare, sgancia i pedali e attendere alcuni secondi.

Quali dati riesce a rilevare il Vector Garmin?

  • la potenza istantanea attuale;
  • la potenza media ogni 3/5/10 secondi;
  • il picco di potenza massima espressa;
  • il bilanciamento della potenza espressa tra pedale destro e pedale sinistro.

Il misuratore di potenza

Vector Garmin può rilevare e segnalare la posizione di pedalata durante una corsa confrontando le forze applicate ai pedali. Il ciclo-computer visualizzerà la posizione attuale, i riepiloghi di quanto tempo si è mantenuto una data posizione e i dati di potenza in tempo reale. Potrai scoprire in che modo una posizione influenza la tua potenza e analizzare salite e sprint.

Inoltre, i pedali Vector Garmin a doppio sensore possono misurare non solo la potenza combinata, ma anche scindere la potenza della gamba sinistra da quella della destra per poter verificare se una gamba produce maggiore potenza rispetto all’altra e, quindi, capire quanto è simmetrica la tua pedalata.

Vector Garmin e Power Phase

La Power Phase mostra una descrizione utile relativa alle dinamiche con le quali si genera potenza in una pedalata. In altre parole, Vector Garmin rileva il punto in cui la gamba genera una coppia positiva e dove si verifica la maggiore concentrazione di quest’ultima. Inoltre, viene rilevato l’angolo in cui queste forze iniziano e terminano e il punto in cui si produce la concentrazione di potenza.

Se stai utilizzando il sensore di potenza Vector Garmin a doppio pedale la tua analisi sarà ancora più completa perché potrai verificare la differenza tra le gambe. E per scoprire dove si produce il 50% della potenza di spinta puoi utilizzare la metrica “Picco” di Power Phase.

Vector Garmin e Offset Centro della Piattaforma (PCO)

La misurazione del PCO identifica come si distribuisce la forza lungo l’asse del pedale durante la pedalata. L’analisi di questi dati aiuta a determinare la configurazione della bici da corsa e la posizione ottimale delle tacchette. Questa misura permette anche di prevenire lesioni e tempi di riabilitazione.

Nel Vector Garmin la linea rossa indica l’attuale valore medio su un campione di 10 secondi e la linea blu rappresenta la media per i precedenti 30 secondi.

La recensione di DF Sport Specialist

La facilità di sostituzione dei pedali Vector Garmin tra una bici e l’altra, combinata con il miglioramento del sistema e dell’alloggiamento interno dello strumento, lo rendono un prodotto eccellente:

  • il montaggio, il collegamento e il cambio di batterie sono operazioni facili da compiere;
  • la precisione sembra buona, anche se è stato rilevato qualche picco di potenza;
  • le dinamiche di ciclismo rimangono una buona aggiunta.

Se pratichi ciclismo amatoriale, ti consigliamo di farti seguire da un preparatore in modo da poter interpretare tutti i dati forniti dal misuratore di potenza Vector Garmin.

DF SPORT SPECIALIST
28 Giugno 2019
Articoli correlati
Consigli

Scegliere una bici da strada, la guida all'acquisto di DF SportSpecialist

Dalla misura del corpo alle ruote, ecco quali sono gli elementi fondamentali da tenere in considerazione per selezionare la tua bici da strada.

Consigli

I 5 dispositivi indossabili che ogni sportivo deve avere

I dispositivi wearable si sono diffusi a macchia d’olio nel mondo dello sport e sono a tutti gli effetti la tecnologia del futuro

Articoli recenti
df-news

DF Sport Specialist intervista Patrizia Pensa

15 Ottobre 2019 | DF Sport Specialist

Prossimi appuntamenti

Resta in attesa stiamo elaborando il tuo ordine