df-news

E’ RIPARTITO IL BANFF CENTRE MOUNTAIN FILM FESTIVAL WORLD TOUR ITALY

Avventura e sport protagonisti della rassegna cinematografica internazionale di medio e cortometraggi dedicati al mondo della montagna e dell’outdoor.

Credit: Marco Graziani - Roma, Settembre 2020

Partita da Milano con la première del 10 febbraio e sospesa il 5 marzo dopo la data di Bolzano, l’8a edizione italiana del Banff Centre Mountain Film Festival World Tour è ripartita nelle sale italiane il 14 settembre con le prime serate a Bergamo e Roma.

Ogni serata del tour italiano propone due ore di proiezioni con una serie di emozionanti e coinvolgenti corto e medio metraggi. I grandi spazi selvaggi e la natura incontaminata fanno da sfondo alle imprese di atleti ed esploratori, alla ricerca di nuovi modi di vivere l’avventura e di superare i propri limiti.

Abbiamo intervistato Alessandra Raggio, Amministratore Delegato di Itaca, società che in Italia cura, organizza e promuove il Banff Centre Mountain Film Festival World Tour, l'Ocean Film Festival e il Reel Rock Tour.

Courtesy of Luca Manfredi Negri- Bergamo, Settembre 2020 

Tutto è iniziato nel 2013 con la prima edizione italiana. Ci racconti com’è nata l’idea di portare nel nostro paese una rassegna cinematografica dedicata al mondo della montagna e degli sport outdoor?
L’idea è nata, come spesso accade, da situazioni semplici: ero già impegnata da anni nel settore dell’editoria di montagna e dell’organizzazione di eventi in questo settore, un lavoro che ben si abbinava alla mia passione per il mondo degli sport outdoor. A questo si aggiunse il desiderio di dare anche un respiro internazionale al mio lavoro, un’esigenza nata dopo aver fatto una lunga esperienza all’estero: e così, casualmente scoprii che il Banff Mountain Film Festival, uno dei più prestigiosi e dinamici festival di settore al mondo, aveva organizzato un tour internazionale e in Italia non era ancora presente.
Così mi sono candidata, con il supporto di amici e colleghi: da lì è iniziata l’avventura, che si è sviluppata con una rapidità incredibile, ed ha preso vita nel nostro paese nel 2013 con 5 date ed un totale, a fine tour, di 2500 spettatori. 

Come si è evoluta l’edizione italiana in questi anni? 
Oggi siamo all’ottava edizione: le date italiane sono 41, davvero una crescita esponenziale rispetto a quelle del primo anno: crediamo molto nel progetto e devo dire che la crescita che abbiamo avuto è dovuta anche al sostegno, all’incoraggiamento, all’entusiasmo manifestato dal nostro pubblico nel corso di questi anni e dal supporto dei numerosi partner che ci affiancano in questa straordinaria avventura.
Nell’autunno del 2012, il primo viaggio a Banff in Canada, per partecipare al festival, respirarne l’aria, capirne le dinamiche per la creazione dell’edizione italiana. Ogni anno ritorniamo a Banff: per noi rappresenta un momento molto importante, oltre che per visionare i film che selezioneremo, anche come occasione di scambio, confronto e condivisione con gli altri partner internazionali del tour.

Credit: Marco Graziani - Roma, Settembre 2020

#bepartofit è l’hashtag che caratterizza la vostra comunicazione ma che non vuole essere però solo un’etichetta: ce lo confermi?
Il nostro pubblico è molto fedele e appassionato, si è creata una vera e propria community, com’è nello spirito del Banff Film Festival che si svolge in Canada nello stato dell’Alberta: noi qui in Italia, pur avendo eventi che durano solo una serata cerchiamo di animarli con ospiti e con una serie di attività per il pubblico presente in sala. L’obiettivo è coinvolgere, interagire con le persone per farle sentire parte di una community, unita dalla passione per l’avventura e gli sport outdoor. I riscontri sono sempre positivi, nel giro di pochi anni le serate sono diventate un appuntamento annuale da non perdere.

Credit: Marco Graziani - Roma, Settembre 2020

Banff è la città canadese dove ha origine il tutto: lì quando è iniziata l’avventura? 
Per la prima edizione del Banff Mountain Film Festival si torna indietro al 1976: anche questa è una storia di amici appassionati di arrampicata, trekking e sci che hanno iniziato a ritrovarsi per vedere filmati di sport outdoor. Da questo appuntamento tra amici è nato poi il festival che negli anni ha visto la presenza di personaggi del calibro di Tommy Caldwell, Riccardo Cassin, Sir Edmund Hillary, Alex Honnold, Alex Lowe, Simone Moro, Reinhold Messner, Royal Robbins, Mark Twigth, David Breashears.
Oggi il festival di Banff ha raggiunto la 44ma edizione: è una festa di nove giorni aperta al pubblico, con un target molto giovane, in cui i riflettori sono puntati sui migliori film e libri di montagna con ospiti internazionali, autori, registi, alpinisti, climber ed esploratori provenienti da tutto il mondo.
Dal festival poi, ormai più di vent’anni fa, è nato il World Tour: primo paese fu il Canada, poi Stati Uniti e via via si sono aggiunte altre nazioni, oggi 45 in tutto il mondo, dall’Inghilterra, con più di 100 serate, all’Antartide con una sola serata, per un totale di oltre 1200 spettacoli nel mondo.

Come avviene la selezione dei film dell’edizione italiana?
Il processo di selezione è lungo: al festival in Canada vengono iscritti ogni anno circa 300/400 film. Viene fatta una prima selezione dalla quale escono circa un centinaio di filmati – i finalisti – che vengono presentati durante le giornate del festival. Già in questa fase noi interveniamo, insieme ai partner degli altri paesi e agli organizzatori, per dare il nostro parere. La scelta si focalizza poi su una selezione successiva, che restringe il numero dei film a 35/40, per arrivare a sceglierne 8/12, in base alla loro durata, per non sforare le due ore complessive di proiezione che proponiamo.
Ogni paese del World Tour fa una selezione specifica tarata sui gusti del proprio pubblico. Il nostro è un programma focalizzato sul mondo neve, alpinismo e arrampicata, quest’ultima in misura minore: negli anni abbiamo imparato a conoscere le preferenze del pubblico del Banff.  Nella scelta consideriamo anche la musica, l’ambiente e la narrazione, oltre all’attività sportiva che può spaziare dall’alpinismo, alla mountain bike, al kayak, al freeride, al parapendio, al pattinaggio, senza dimenticare anche una nota ironica che cerchiamo di inserire sempre nel programma, come con il breve filmato “Hors Piste”, divertente e innovativo.

Credit: Marco Graziani - Roma, Settembre 2020

Quest’anno è un’edizione “particolare”, partita a febbraio con un grande successo, poi la pausa forzata e ora finalmente la ripartenza con le ultime tappe.
Si, non vedevamo l’ora di poter riabbracciare, virtualmente, e con tutte le dovute cautele, il nostro pubblico! È un’edizione che ricorderemo sicuramente, abbiamo dovuto riprogrammare una prima volta quando si sperava di poter ripartire a maggio ma non è stato possibile. Ora finalmente ripartiamo, nel rispetto di tutte le indicazioni di sicurezza per la tutela della salute.
Siamo sicuri però che ritroveremo la stessa atmosfera emozionante e intensa che aveva caratterizzato le prime tappe.

Alessandra, ci vuoi dire qual è il tuo film preferito di questa edizione?
The Imaginary Line, una bella storia che va al di là della passione sportiva e che racconta di due team, uno americano e l’altro messicano che collaborano per installare una slackline che attraversa il confine tra i due paesi, operazione non semplice da un punto di vista tecnico e che richiede un buon affiatamento tra i due team. È una storia dai contenuti forti, emozionanti e che dimostra che i confini sono solo immaginari.
In un momento in cui la politica tende a mettere barriere, il messaggio di questo film è di fratellanza e solidarietà.
Vi aspetto in sala per vederlo insieme a tutti gli altri di questa edizione!

DF Sport Specialist è partner delle prossime tappe di Lecco (Cinema Palladium) il 30 settembre, alle ore 20,30 e il 1 ottobre con due spettacoli, il primo alle ore 18 e, il secondo, alle ore 21.

#bepartofit

Credit: Davide Nietante - Genova, 17 Febbraio 2020

DF SPORT SPECIALIST
29 Settembre 2020
Articoli recenti
df-news

THE NORTH FACE - Reset Performance

20 Ottobre 2020 | DF Sport Specialist

Prossimi appuntamenti

Resta in attesa stiamo elaborando il tuo ordine