Sport in viaggio

Ecco le vette più alte dove sciare in estate

Sciare in estate è possibile, ma quali sono i ghiacciai e le vette innevate dove andare?

Solitamente le mete per le vacanze in estate sono il mare e la montagna. C’è chi preferisce rilassarsi in spiaggia, tra un tuffo in acqua, una partita a carte o un match di racchettoni, e c’è chi preferisce respirare un po’ di aria fresca, fare lunghe passeggiate e fare pic-nic in grandi prati verdi… ma non finisce qui!

Infatti, ci sono anche gli appassionati di sci e snowboard che non si arrendono alle calde temperature e vanno a caccia di ghiacciai e montagne dove poter mettere in pratica le proprie abilità e dare pieno sfogo alla propria passione. Ma quali sono le mete dove sciare in estate?

Dove sciare in estate in Italia

In Italia praticare sci e snowboard in estate è possibile soprattutto in due località: sul Passo dello Stelvio, in Trentino-Alto Adige e a Cervinia, in Valle d’Aosta.

  • Passo dello Stelvio: in questa località si pratica quasi esclusivamente lo sci estivo, perché in inverno la statale 38 che da Bormio porta alla vetta è impraticabile a causa della neve e perciò è chiusa. Sullo Stelvio la stagione per sciare in estate inizia a maggio e termina a novembre, in questo periodo potrai prendere la funivia che ti porterà a circa 3.000 metri di altitudine. Qui ti aspettano 20 chilometri di tracciati, adatti sia a chi pratica snowboard sia a sciatori esperti, ma anche a chi muove i primi passi sulla neve. Il Passo dello Stelvio è una meta desiderata da tanti agonisti e andare su queste piste per sciare in estate ti permetterà di perfezionare la tecnica e prepararti alla stagione invernale.
  • Cervinia: qui si può fare snowboard o sciare da giugno a settembre. Sul Plateau Rosà ci sono 26 chilometri di piste e un enorme snowpark. Nei mesi più caldi questo ghiacciaio non è accessibile, ma da Cervinia è possibile raggiungere i tracciati di Zermatt in territorio svizzero che offrono le piste più alte d'Europa, con 3.900 metri di quota.

Fare snowboard e sciare in estate

Come detto, una delle mete dove sciare in estate è in Svizzera a Zermatt, dove ci sono circa 21 chilometri di piste dedicati allo sci e allo snowboard: agonisti e principianti si possono mettere alla prova sulla neve del ghiacciaio del Theodulo.

Non lontano dal confine italiano si trova un’altra località svizzera dove poter fare snowboard in estate, si tratta di Saas Fee. Le piste, che coprono una lunghezza di circa 20 chilometri, sono aperte da metà luglio fino alla fine di ottobre e si trovano a un’altitudine di 3.600 metri. A Saas Fee si trova anche una pista per slittino «Feeblitz» che ha una pendenza di 55 gradi ed è aperta sia in inverno che in estate.

In territorio francese la meta più ambita per sciare in estate è quella de Les Deux Alpes. Lo sci estivo si pratica da fine giugno ad agosto: si può sciare soltanto la mattina, dalle 7 alle 12:30, su 11 piste (una rossa, 9 blu e una verde) dotate di 17 impianti di discesa e risalita.

In Francia si trova anche Tignes che offre un buon numero di piste con diversi metri di dislivello, e addirittura una pista nera sotto la vetta del Grande Motte, dove vi sono una funivia, due seggiovie e altrettanti skilift per sciare in estate.

Per sciare in estate potrai recarti anche in Austria a Hintertux. Questa località, che si trova a 3.250 metri di altitudine, offre 9 impianti di risalita e 21 piste e la stagione estiva va da maggio a ottobre. Una delle discese più popolari e amate è quella che parte dalla cima Gefrorene Wand e va fino a fondo valle percorrendo circa 12 chilometri.

Fare snowboard in estate: “consigli per l’uso” 

Per andare a sciare in estate o a fare snowboard sui ghiacciai è necessario prendere qualche precauzione. Ovviamente fare un controllo dell’attrezzatura tecnica prima della partenza è fondamentale per evitare sorprese una volta arrivati a destinazione, ma i nostri consigli non finiscono qui…

Per raggiungere le vette più alte è importante abituare il fisico ad affrontare l’altitudine in modo progressivo: capogiri o mal di testa sono piuttosto frequenti quando si arriva a 3.000 metri di quota. Per aiutare il proprio fisico e allenare il fiato può essere utile fare camminate in salita, aumentando man mano sia la durata sia la pendenza.

Ricordati, inoltre, di portare con te acqua e sali minerali per idratarti regolarmente e una crema solare per evitare di scottarti dal momento che il sole sui ghiacciai è molto più intenso, l’aria più rarefatta e i raggi potrebbero più facilmente danneggiare la tua pelle. A questo proposito, assicurati di avere sempre l’abbigliamento adatto anche per ripararti dall’aria ed essere pronto a eventuali cambiamenti climatici.

Sui ghiacciai generalmente si scia al mattino, per cui la colazione diventa il pasto più importante della giornata, sfrutta il pomeriggio per fare stretching, riprenderti dalla fatica dello sci e rilassarti in compagnia degli amici. Se sei alla ricerca di una vacanza fuori dagli schemi, questa sicuramente è l’alternativa che fa per te!

DF SPORT SPECIALIST
13 Agosto 2019
Articoli correlati
Consigli

Manutenzione sci e snowboard: 5 consigli utili

Una breve guida alla manutenzione degli sci e della tavola da snowboard per tutti gli appassionati di sport invernali

Consigli

Sicurezza in pista: il decalogo per praticare sci e snowboard

Conoscere le norme di sicurezza sulle piste da sci è indispensabile per praticare sci e snowboard e divertirsi senza rischiare: il decalogo della FISI

Articoli recenti
Consigli

Come allenarsi per il trail running?

20 Agosto 2019 | DF Sport Specialist

Prossimi appuntamenti

Resta in attesa stiamo elaborando il tuo ordine