OSPITE MAYAN SMITH-GOBAT A SIRTORI (LC)

OSPITE MAYAN SMITH-GOBAT A SIRTORI (LC)

gallery

Mayan Smith-Gobat, la forza e la grazia di una climber fuori dal comune
La giovane neozelandese protagonista da df-Sport Specialist
 
 
“Una serata emozionante, abbiamo vissuto la fatica che ha fatto questa ragazza per raggiungere i propri obiettivi. Una grande serata, con una bella ragazza, il che non guasta! Nel ciclo delle nostre serate ci mancava la Nuova Zelanda e adesso possiamo dire di essere stati anche lì”. Queste le parole di Sergio Longoni, patron di df-Sport Specialist, al termine della serata con Mayan Smith Gobat. La giovane neozelandese (33 anni) è una delle arrampicatrici più forti in circolazione e, giovedì 9 maggio, ha regalato una serata emozionante al folto pubblico presente in sala: “Sono onorata di essere qui. Ho iniziato a scalare a 17 anni. Mio padre era una Guida Alpina perciò l’arrampicata era nel mio sangue. Dopo un periodo da sciatrice (con risultati eccellenti), ho deciso che l’arrampicata sarebbe stata la mia strada”.
Boulder, big wall, arrampicata trad… Mayan si può sicuramente definire un’atleta polivalente, ma è stato sulle pareti dello Yosemite che è salita alla ribalta internazionale: “Volevo imparare l’arrampicata in fessura e sono andata in Yosemite”. L’approccio è stato sulla via Freerider su El Capitan completata in tre giorni: “La sfida più difficile erano le fessure fuori misura, facevo una fatica immane e mi accorgevo di non riuscire a salire”.  Col tempo, però, l’occhio di Mayan non poteva non cascare sulla via Salathe, sempre su El Capitan: “Nel 2010 il primo tentativo in libera, finito con una vera e propria fuga dalla parete a causa del brutto tempo: fortunatamente c’erano degli arrampicatori che stavano provando alcuni passaggi calandosi dall’alto così abbiamo potuto usare le loro corde per uscire dalla parete”. Nel 2011 Mayan centra l’obbiettivo e riesce a scalare la Salathe in libera. Lo Yosemite è diventato il suo regno perciò: “Ho deciso di provare a scalare Freerider in giornata e sono arrivata in cima in 14 ore”. Nel 2012, poi,  ha riscritto la storia di The Nose su El Cap fissando il nuovo record femminile della via, con la compagna Chantel Astorga, a 7h30’. Non contente le due ragazze hanno proseguito: “Siamo scese da El Capitan e abbiamo salito l’Half Dome: dopo 20h14’ di scalata abbiamo realizzato il primo concatenamento femminile delle due pareti. E’ stato uno dei giorni più belli della mia vita”.
Insomma Mayan Smith-Gobat ci ha fatto vivere un’altra serata emozionante mostrandoci cosa può fare una ragazza con una determinazione fuori dal comune. Il ciclo “A tu per tu con i grandi dello sport” tornerà il prossimo 20 giugno quando, nel negozio di Bevera di Sirtori, arriverà direttamente da Courmayeur Anna Torretta. Per restare sempre aggiornati sulle iniziative targate df-Sport Specialist visita il sito: www.df-sportspecialist.it.